Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 19 novembre 2017
Articolo di: venerdì, 31 agosto 2012, 7:59 m.

Un parco per il Supervulcano della Valsesia?

L’ipotesi è di creare la prima riserva geologica del mondo

PRATO SESIA – Continuano le escursioni geologiche in Bassa Valsesia per scoprire i resti del “super-vulcano” che oltre 300 milioni di anni fa si ergeva nella zona che va da Balmuccia a Prato Sesia. Domenica 2 settembre è previsto un itinerario in auto che porterà i visitatori agli affioramenti più significativi (per info www.supervulcano.it).
E intanto si fa strada l’ipotesi di rendere l’area un vero e proprio parco geologico. Dopotutto il caso valsesiano è unico al mondo: in una striscia di 25 chilometri sono visibili tutte le parti di un vulcano, persino le più profonde. Questo perché, quando Africa ed Europa si “scontrarono”, circa 300 milioni di anni fa, fecero implodere il grande vulcano, portando alla luce l’intero canale magmatico, dalle viscere sino alla “caldera” cioè il punto di eruzione. A dimostrare che in Valsesia è visibile il sistema di alimentazione di un supervulcano fossile, sono state le ricerche del professor Silvano Sinigoi, docente di Petrografia all’Università di Trieste, e del professor James Quick, prorettore della Southern Methodist University di Dallas. Ipotesi divulgate nel 2009 e che hanno fatto subito notizia, con tanto di pubblicazione sulla rivista internazionale “Geology”.
A fine 2011 si è costituta l’Associazione geoturistica “Supervulcano Valsesia”, presieduta dal sindaco di Borgosesia, Alice Freschi. E il progetto è diventato via via più concerto, trovando l’appoggio anche di altri sindaci della bassa Valle. Il 9 agosto ad una conferenza scientifica sul tema erano infatti presenti i Sindaci di Borgosesia, Cavallirio, Gargallo, Maggiora e Prato Sesia, che hanno anticipato l’intenzione di proporre all’Unesco di creare un parco geofisico. La proposta dovrebbe essere già ufficializzata a settembre, senza perdere tempo. Dopotutto il vulcano ha già aspettato 300 milioni di anni.

Lucia Panagini

Articolo di: venerdì, 31 agosto 2012, 7:59 m.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top