Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 14 dicembre 2017
Articolo di: lunedì, 14 novembre 2011, 2:00 m.

Un punticino che fa morale

Serie D / Gozzano - Seriate 0-0

GOZZANO - Un punto che poteva essere qualcosa in più, ma al Gozzano in questo momento le cose non sembrano andare troppo liscie e nonostante una buonissima prestazione i rossoblù devono accontentarsi del pareggio. Meglio decisamente il secondo tempo rispetto al primo, Silva è una pedina fondamentale ma non è ancora in ottime condizioni, così con Cassani alcuni miglioramenti in campo se ne vedono, ma in generale per tutti i novanta minuti si è vito un Gozzano ben presente in campo e concentrato. Pochi i rischi corsi, maggiori le occasioni create anche se più figlie di palle ferme che di azioni manovrate.

I bergamaschi dell’Aurora Seriate dimostrano comunque di essere una buonissima formazione se si pensa alla bassa età media e all’assenza di un vero centravanti di peso, cosa questa che Gaburro ha finora tamponato grazie alla disponibilità di giocatori come Marchesi, Bosio e di Bignotti, anche se quest ultimo a differenza degli altri due non ha offerto una gran prova.

Partita su buoni ritmi sin dall’inizio, è Poi a provarci su punizione da lontano al 7’, palla di poco a lato. Poco dopo va al tiro Silva da fuori, anche questa conclusione non inquadra la porta. Gozzano che crea di più, Gemelli al 23’ entra in area da destra e mette al centro, ma Zirafa non arriva in tempo. Poco dopo ancora Poi su punizione chiama Vino al bell’intervento. Aurora che invece ci prova al 30’, Marchesi lancia bene negli spazi Bosio che supera Vinci e va al tiro, conclusione a lato. Vinci che si riscatta subito dopo, cross dalla destra ma è ottima l’uscita ad anticipare Zirafa di Vino. Al 35’ Aurora vicinissima alla rete: punizione dalla trequarti, battuta lunga verso il secondo palo dove c’è Ghilardi, conclusione al volo di piatto ma è bravissimo Mordenti ad alzare in angolo.

Nel secondo tempo Lesina chiede più velocità nel far girare palla, ma la prima occasione nasce da un inizitiva di Valente, che prende palla da fuori e va al tiro da posizione centrale, botta potente ma Vino alza in angolo. Gozzano che tiene la palla ma non ferisce, l’Aurora allora ci prova e con Bosio sfiora il vantaggio al 30’, Mordenti però interviene alla grande sul tiro a botta sicura dell’attaccante. Ma il Gozzano aumenta il ritmo e mette pressione alla difesa avversaria, così da un calcio d’angolo arriva il colpo di testa di Danini sul quale Vino compie il “classico” miracolo. Di nuovo angolo, ci prova Casella e ancora Vino salva i suoi. L’ultima fiammata del match la crea l’Aurora: Marchesi si avventura in area da solo, mette a sedere due giocatori e va al tiro, Mordenti ben piazzarto respinge. Non bastano quattro minuti d recupero, il Gozzano conquista un punto utile alla classifica ma soprattutto al morale viste le cose buone che il campo ha mostrato contro l’Aurora Seriate.

Vittorio Pessina

Articolo di: lunedì, 14 novembre 2011, 2:00 m.
^ Top