Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 21 ottobre 2017
Articolo di: giovedì, 14 febbraio 2013, 5:57 p.

Valle Strona, oltre 1 milione di euro in due anni per la provinciale Loreglia-Chesio

Gli interventi illustrati nella Giunta Provinciale “fuori sede” di mercoledì al Municipio di Loreglia

LOREGLIA – E’ stata quasi completata la messa in sicurezza della strada provinciale Loreglia-Chesio in Valle Strona. Dopo il consolidamento dei versanti e il posizionamento di nuove barriere, per un valore di oltre 900 mila euro, a breve sarà ampliato anche il ponte di Chesio, il cui appalto è già stato affidato per 200 mila euro. Cifre rese note durante la Giunta Provinciale Vco itinerante, che ieri pomeriggio ha fatto tappa a Loreglia. Gli assessori nell’ormai consueta riunione “fuori sede” hanno incontrato l’Amministrazione del paesino dell’Alto Cusio e le associazioni della valle. Il sindaco Paolo Marchesa Grandi ha ringraziato la Provincia per l’impegno attuato finora per la messa in sicurezza della strada e ha spiegato che per completare l’intervento mancano ora solo dei lavori minori a cui provvederà il Comune, grazie a quanto risparmiato con alcuni ribassi d’asta su appalti per dei lavori di ripristino idrogeologico finanziati dal Ministero dell’Ambiente.L’altro grande tema affrontato è stato lo spopolamento della Valle. Il parroco Don Erminio ha sottolineato la necessità di aprire piccoli servizi, come un negozio per il pane e gli altri generi alimentari. Purtroppo però al momento mancano i fondi per finanziare nuovi bandi per l’apertura di piccoli esercizi come fatto nel 2010. E’ invece già migliorata l’”offerta turistica” della Valle, grazie al recupero di alcuni percorsi di trekking realizzato da alcuni volontari di Loreglio e Chesio.

Lucia Panagini

Articolo di: giovedì, 14 febbraio 2013, 5:57 p.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top