Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 14 dicembre 2017
Articolo di: giovedì, 10 maggio 2012, 3:31 p.

Viaggio tra delizie e tradizioni a Borgomanero

Torna il percorso eno-gastronomico con lo chef Giancarlo Rebuscini

BORGOMANERO – Torna la ristorante “Bocciofila” di viale Don Minzoni la rassegna eno–gastronomica “Delizie & Tradizioni” proposta dallo chef Giancarlo Rebuscini. «Tre serate a tema – ha spiegato Jacopo Fontaneto, giornalista eno-gastronomo, curatore dell’iniziativa – che rappresentano un viaggio nei sapori o meglio un incontro con i sapori della tradizione e con la cultura del cibo»: i commensali non si siederanno a tavola solo per mangiare e bere ma avranno l’opportunità di ascoltare il parere di esperti che illustreranno i piatti, gli ingredienti utilizzati per cucinarli e anche i vini scelti in abbinamento. I piatti che verranno preparati da Rebuscini sono tutti legati al territorio. «Una cucina di tradizione –dice il noto chef che è anche apprezzato come pasticciere (ha inventato la “torta di Borgomanero” e per i suoi gelati a chilometro zero, cioè utilizzando ingredienti assolutamente naturali provenienti da aziende agricole della zona) – ma allo stesso tempo nobile e innovativa. Attraverso il gusto vuole comunicare i valori e la memoria di una gastronomia che ha fatto grande il territorio». Domani, venerdì 11 maggio alle 20.30, il primo appuntamento dedicato all’asparago. Si comincia con un tortino di riso all’asparago bianco e prosciutto di Langhirano per poi proseguire con crema di asparagi con crostini, medaglione di filetto di vitello con l’asparago di Cantello in provincia di Varese che proprio recentemente ha ottenutola Deco (Denominazione comunale d’origine), il gelato all’asparago con asparago candito e biscotti di pasticceria. Venerdì 15 giugno la serata sarà dedicata al “pesce nell’orto” dove lo chef “in un gioco alchemico preparerà un menù che fra terra, lago e mare si propone come una sinfonia di aromi diversi, per sperimentare, creare e fare gioire il palato”. Tra i piatti proposti il timballo di lavarello alle erbe aromatiche e, a seguire, risotto venere con scampi e ribes, filetto di trota in crosta di patate aromatizzate al timo e savarin al lampone e mentuccia. Concluderà la
rassegna venerdì 13 luglio “A cena con San Leonardo”in onore all’omonimo rione borgomanerese. Una serata proposta in collaborazione con il Caseificio “Palzola” di Cavallirio che culminerà con una degustazione di gorgonzola e tome. Le serate sono proposte al prezzo di 29 euro, vini compresi. Prenotazioni direttamente presso il ristorante (tel. 0322-82293).

Carlo Panizza

Articolo di: giovedì, 10 maggio 2012, 3:31 p.
^ Top