Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 28 maggio 2017
Articolo di: giovedì, 09 luglio 2015, 6:35 p.

Accademia Borgomanero calcio promossa anche in generosità

Ecco dove va il denaro raccolto insieme ai punti di campionato

BORGOMANERO - “100 euro per ogni punto della Prima squadra alle associazioni che fanno volontariato, con un tetto massimo di 70 punti”. Così il Presidente dell’Accademia Borgomanero Giancarlo Vezzola aveva avviato la scorsa stagione calcistica. Aspettative più che superate. La sua Accademia ha vinto il campionato di Prima Categoria 2014/15 andando ad ottenere ben 75 punti. Un risultato straordinario che ha reso il gesto del Presidente ancora più generoso. «Sono veramente molto felice di quanto fatto dalla squadra – ha dichiarato Giancarlo Vezzola – voglio rinnovare i sinceri complimenti al mister Filippo Arbellia e a tutti i ragazzi che ci hanno regalato una stagione straordinaria. Noi abbiamo la fortuna di avere ogni anno oltre 250 ragazzi che compongono il nostro settore giovanile. Ogni anno però non posso non pensare a coloro che non hanno la fortuna di poter praticare uno sport o che hanno bisogno di assistenza. Per questo ci tengo particolarmente a questa iniziativa».

Gli assegni simbolici, così come quelli reali, sono stati consegnati mercoledì nella sala consigliare del comune di Borgomanero, alla presenza di giocatori che hanno contribuito alla vittoria del campionato, del Sindaco Tinivella, del Vice Sindaco Sergio Bossi e ai rappresentanti della società dell’Accademia. A ricevere il contributo sono state le seguenti associazioni: 2000 euro all’Anffas Borgomanero, rappresentata dalla direttrice Laura Lazzarotto; 2000 euro all’Ispam rappresentata dal Volontario Adriano Vicario componente anche del Consiglio Anffas; 1500 euro al Ristoro Primavera, rappresentata da Tineke Everaarts; 1000 euro, grazie all’interesse del Presidente Vezzola, verranno consegnati alle popolazioni colpite dal terribile terremoto del Nepal; 500 euro, grazie all’interessamento di Gino Turconi, serviranno per istituire una borsa di studio per giovani studenti a Capo Verde. La serata è stata anche occasione per consegnare l’incasso raccolto durante l’ultima partita casalinga dell’Accademia della scorsa stagione contro il Romagnano. Per questa ragione sono stati consegnati 300 euro alla rete ‘Non di solo pane’ gestito dal ‘Ristorante solidale’ rappresentati da Lella Buschini e Mara Giromini.

L.pa.

Articolo di: giovedì, 09 luglio 2015, 6:35 p.
youkata
^ Top