Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 24 giugno 2017

Fermato alla guida della sua auto, non vuole sottoporsi al drug-test e inveisce contro gli agenti: denunciato

| Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia PARUZZARO, Giovedì 22 giugno, nel territorio di Paruzzaro, nel Novarese, gli agenti della Polizia stradale di Romagnano Sesia hanno proceduto a controllare una Ford Fiesta, alla cui guida c’era un 30enne di Premosello Chiovenda, M.P. le iniziali.Gli agenti l’hanno voluto fermare perché l’hanno visto compiere una manovra sembrata un po’ anomala. Così l’hanno seguito per un po’ e gli hanno intimato l’alt. L’uomo si è fermato, ma – quando gli è stato chiesto di mostrare la patente e il libretto di circolazione – da lui si sono evidenziati sintomi tipici di chi ha assunto da poco sostanze stupefacenti. Così i poliziotti gli hanno chiesto di sottoporsi agli accertamenti sanitari del caso nell’ospedale più vicino. L’uomo, però, di tutta risposta, non ha accettato e ha iniziato a inveire contro gli operatori. Per lui oltre al ritiro della patente per il rifiuto, anche denunce per ingiurie e minacce a pubblico ufficiale. Gli è stata anche ritirata la patente.Mo.c.

A Borgomanero partita benefica con tante stelle in campo

| Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia BORGOMANERO - “Un gol nel tuo cuore”. Questo lo slogan coniato per la partita a scopo benefico in programma oggi, sabato 24 giugno, alle 18 allo stadio comunale di via Matteotti che vedrà contrapposta la “Nazionale artisti Tv e stelle dello sport” e una selezione dell’Accademia Calcio Borgomanero. L’evento (ingresso 7 euro adulti e 3 euro i bambini) servirà per raccogliere fondi da destinare alla locale sezione Auser per potenziare il poliambulatorio operativo da anni nella palazzina dell’ex mensa sociale di piazza XXV Aprile all’interno del quale, con il coordinamento del dottor Sergio Cavallaro, operano in modo del tutto volontario una trentina di medici specialisti. I servizi, anche quelli offerti gratuitamente, sono rivolti in modo particolare alle fasce più deboli della popolazione: anziani e nuclei famigliari in difficoltà economica per i quali anche solo il costo per una visita specialistica rappresenta un problema. Altri aiuti verranno erogati anche alle associazioni “Noi con voi” e “Emisferi musicali”. La presentazione della partita è avvenuta sabato mattina sul terreno di gioco dello stadio di via Matteotti che dopo un anno di “restyling” potrà essere utilizzato già a partire dal prossimo campionato dalla formazione dell’Accademia Borgomanero, società che ha in gestione l’impianto sportivo. Alla presentazione sono intervenuti, assieme a Maurizio Ferlaino che sarà anche lo speaker ufficiale della manifestazione, Davide Annichini, Andrea Graci e Manuelo Annichini, promotori dell ́evento e in rappresentanza del poliambulatorio Auser il dottor Piero Frediani. E’ stata intanto resa nota la “rosa” dei giocatori della “Nazionale artisti Tv e stelle dello sport”: Gregorio Mancino, artista di livello mondiale che ha dipinto nello spazio per la Nasa; Bob Messina di Radio 105; Fabio Rastelli di Radio Italia; Sergio Saladino, attore pubblicitario; Ringo DJ; Francesco Oppini, attore; Ugo Conti attore; Fabrizio Fontana meglio conosciuto come “Capitan Ventosa”; Luca Viganò di Uomini e Donne; Alessandro Calabrese del Grande Fratello e Uomini e Donne ; Gigi Sammarchi del duo Gigi e Andrea; Marco Vivio doppiatore dei supereroi Marvel; Alessandro Sansone presentatore del Grande Fratello Vip e conduttore di R101;Giuliano Melosi ex calciatore di Chievo Verona, Pescara, Vicenza, Salernitana nonché ex allenatore del Borgomanero calcio; Mario Riso batterista numero 1 in Italia a capo della band Rezophonic; Roofio dei Two Fingers e Radio DJ; Ezio Gianola, motociclista. Durante l’intervallo si esibiranno le atlete della scuola di ginnastica “Funtasyc Gym” mentre l’incontro sarà preceduto dall’inno nazionale suonato dai giovani musicisti di “Emisferi musicali”. La partita avrà come “madrina” la “regina” del meteo televisivo Stefania Andriola e sarà arbitrata da Valentina Zoia, borgomanerese, giornalista, che dopo essere stata per dodici anni arbitro di calcio sino al campionato di Eccellenza, è stata arbitro di hockey su pista prima di passare a dirigere le partite di wheelchair hockey, l'hockey in carrozzina. Dopo la partita tutti in piazza San Gottardo per l’aperitivo offerto dal Bar San Gottardo e la cena, presso i ristoranti del centro cittadino che hanno aderito all’iniziativa ad un prezzo fisso di 25 euro. Carlo Panizza 

Festa dell’uva: a rischio la sfilata dei carri

| Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia BORGOMANERO - Tra le questioni che il neo eletto sindaco di Borgomanero Sergio Bossi dovrà affrontare nei prossimi giorni ci sarà anche quella relativa all’organizzazione della 69a edizione della Festa dell’Uva che da calendario dovrebbe svolgersi dal 2 al 20 settembre. I tempi per mettere in piedi l’importante manifestazione sono molto ristretti e, stando così le cose appare quanto mai improbabile che si riuscirà ad organizzare l’evento clou costituito dalla tradizionale sfilata dei carri allegorici e vendemmiali. A mettere a rischio il suo svolgimento c’è soprattutto il fatto che i costruttori dei carri borgomaneresi sino allo scorso anno potevano fare affidamento su un “cantiere” a Cureggio ubicato in un’ex segheria. La struttura non è più disponibile anche a causa delle proteste di alcuni residenti nella zona che si erano rivolti all’autorità per denunciare presunti disturbi nelle ore serali. Ma a rendere complicata l’organizzazione della grande kermesse settembrina che ogni anno richiama in città migliaia di persone è anche la difficile situazione che si è venuta a creare all’interno della Pro Loco dopo che alle elezioni per il rinnovo del Consiglio direttivo tenutesi lunedì 8 maggio non si era più ricandidato lo storico presidente Massimo Minazzoli che all’interno dell’associazione aveva iniziato a muovere i primi passi verso la metà degli anni ’70. c.p.  Leggi di più sul Corriere di Novara di sabato 24 giugno 2017   

Lavoro minorile, un video per dire no

| Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia ROMAGNANO SESIA - In occasione della Giornata Mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile che si celebra il 12 giugno di ogni anno dal 2002, all'istituto Sacro Cuore di Romagnano Sesia con gli alunni della scuola, sono state effettuate le riprese per il lyrics video di "Today, Say No To Child Labour" la canzone composta e interpretata da Maria Olivero su testo di Elena Maro. La regia e le riprese sono del filmmaker Raffaele Salvoldi. La canzone, apprezzata e riconosciuta dall'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO, agenzia delle Nazioni Unite), dà il nome ed è al centro del progetto "Today Project" che fa della parola "Today/Oggi" l'imperativo all’azione per una cittadinanza attiva, consapevole e responsabile, nello spirito degli obiettivi dell'Agenda 2030 dell'Onu per lo sviluppo sostenibile. È la chiamata ad un coro globale in cui ognuno è chiamato a partecipare dando la propria voce a chi non ha voce, sostenendo le iniziative Ilo “Alliance 8.7” e il Manifesto "Music Against Child Labour" (rappresentato dalla Red Card, il cartellino rosso contro il Child Labour). Il progetto comprende il concept musicale "Still My Heart Beats" creato da Maria Olivero sulla straordinaria storia di Josephine Baker, una donna che ha lasciato un segno grande nell'arte come nella vita, nel suo impegno costante per i diritti e per la giustizia sociale. Un progetto ideato dall'artista Maria Olivero e dall'associazione culturale Carnevalspettacolo che da anni partecipano con iniziative importanti, come la Tela di Pinocchio, alla lotta dell’ILO contro il lavoro minorile e per la difesa dei diritti dei minori. Nel sito Ilo di Roma, alla voce “Iniziative in Italia” legate al 12 giugno si trova un piccolo video del making of e la foto che sta diventando uno dei simboli del progetto e forse della stessa campagna Ilo.  p.u.

Matteo Pianca miglior studente borgomanerese dell’anno

| Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia BORGOMANERO – Il miglior studente borgomanerese dell’anno è Matteo Pianca. Ha 17 anni, ha frequentato la quarta classe dell’Iti Leonardo da Vinci ad indirizzo economico con una media di voti complessiva pari a 9,64. E’ stato premiato venerdì pomeriggio nella sala consiliare di Palazzo Tornielli, sede del Municipio dal Sindaco Sergio Bossi, dall’Assessore alla politiche giovanili Francesco Valsesia e dall’assessore alle attività produttive e all’urbanistica Annalisa Beccaria. Giunto alla nona edizione il concorso “Studente dell’anno” ha visto la partecipazione di 42 studenti (25 ragazze e 17 ragazzi). Sono stati anche proclamati i migliori studenti per singolo istituto. Il premio è stato attribuito a El Jeaidi Karim per l’Enaip, Nicole Pastore , borgomanerese frequentante il Liceo classico Fermi di Arona, Andrea Cerutti (Iti Leonardo da Vinci – Tecno), Letizia Beretta (Liceo Classico Don Bosco Borgomanero), Francesca Tozzini (Liceo Scientifico Galilei Borgomanero) , Martina Desogus (Liceo scienze umane di Gozzano). Un encomio lo hanno ricevuto Voronyuk Vadym (Enaip), Davide Fornara (Iti Leonardo da Vinci – Tecno), Ludovica Currò (Liceo Classico Don Bosco) e Giorgia Soldà (Liceo Scientifico Galilei) che non hanno potuto partecipare alla stesura della classifica finale del Premio in quanto si erano giù aggiudicati il titolo di miglior studente negli anni passati. Il concorso su indicazione del Consiglio Comunale dei ragazzi è stato esteso per il secondo anno consecutivo anche agli studenti delle classi terze della scuola media “Piero Gobetti”. Primo posto assoluto per Beatrice Godi della classe 3F, secondo Giorgia Garsia, classe 3D e terzo Beatrice Valsesia, 3H. Il neo Sindaco e gli assessori intervenuti alla cerimonia si sono congratulati con tutti i partecipanti al concorso estendendo il ringraziamento anche ai loro insegnanti e ai dirigenti scolastici. Nelle foto, di Panizza alcuni momenti della cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso “Studente dell’anno”. Carlo Panizza

Il lago più accessibile ai disabili grazie al Rotary Borgomanero-Arona

| Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia BORGOMANERO – Promossa dal Rotary Club Borgomanero-Arona, sodalizio presieduto per l’annata sociale 2016/2017 da Carlo Paolo Frattini si è svolta sul lungolago di Arona la festa per la conclusione dell’impegnativo service “DiversamenteLago”. Iniziativa che ha visto protagonisti i sei Rotary Club del Lago Maggiore (Borgomanero Arona quale capofila, Pallanza Stresa, Locarno, Laveno Luino Alto Verbano, Varese Verbano, Sesto Calende Angera Lago Maggiore) uniti in un ambizioso progetto contro le barriere dell’handicap, con l’obiettivo di aiutare chi ha disabilità o difficoltà motorie.  Ospiti della Lega navale di Arona, presenti tutti i soggetti coinvolti. Oltre ai Presidenti e ai Soci dei Club, l’assistente del Governatore Andrea Lucchini, i rappresentanti di varie amministrazioni ed enti, il Sindaco di Arona Alberto Gusmeroli, l’assessore di Verbania Laura Sau, l’assessore di Omegna Francesco Pesce, la presidente del Comitato Paralimpico piemontese Silvia Bruno, il delegato regionale della Lega Navale per Piemonte e Liguria Piero Ferrozzi, il Presidente Regionale della FISDIR (Federazione italiana sport disabili intellettivi e relazionali) Fabrizio Bora, Roberto Cuminetti in rappresentanza della Lega Navale di Meina, Mara Beraldi per la Pro Senectute di Levata di Curtatone (MN) costruttrice dei sollevatori, Enzo Ferrari per la ditta Ferbel di Mantova, il realizzatore della APP Domenico Squadrito. Durante la manifestazione è stata data dimostrazione dell’utilizzo dei sollevatori posizionati allo scopo sul pontile e del loro funzionamento.  Dopo l’introduzione e i ringraziamenti della Vicepresidente della Lega Navale di Arona Chiara Baladda, il Presidente del Rotary Club Borgomanero-Arona  Frattini, ha ripercorso le tappe del progetto che ha visto nel corso di questo anno: La mappatura dell’intero perimetro del Lago  Maggiore (170 km) per individuare gli attuali approdi accessibili a disabili motori; la realizzazione di una App scaricabile gratuitamente da Google Play Store o App Store (digitando Diversamentelago) che consente di individuare con facilità gli approdi accessibili, con informazioni su servizi igienici, parcheggi e punti ristoro. La App, come ha spiegato Squadrito, è auto-implementabile e chiunque può collaborare aggiornandola, dando le coordinate Gps con altri approdi accessibili oltre a quelli già inseriti ;  l’installazione di sollevatori realizzati appositamente (in due versioni, per pontile fisso o galleggiante) per permettere di salire e scendere agevolmente da barche a remi, motore o vela, creando una prima rete destinata ad espandersi rendendo così le coste del lago più fruibili e, come ha sottolineato Silvia Bruno, per promuovere attività sportive per tutti i disabili. Oltre 33.000 euro l’importo complessivo destinato al progetto, raccolto, come ha ricordato Frattini con la realizzazione di alcune iniziative che hanno visto mobilitate tante energie positive, dal Rotaract Borgomanero Arona, al Leo Club Lago Maggiore, da Altea Federation a Pronema, dalla Laica di Arona al campione di sci Max Blardone, in una gara di solidarietà che ha dato ottimi risultati rendendo possibile il raggiungimento dell’obiettivo.  I primi sollevatori sono stati già posizionati a Verbania Pallanza sul pontile di Corso Zanitello , a  Omegna sul Lungolago Buozzi, e a Luino in Via Dante Alighieri, nei prossimi giorni si aggiungeranno quelli di Angera in Viale Repubblica e Gozzano al Lido di Buccione, e Orta San Giulio in località Bagnèra (presso la Canottieri). Seguiranno quelli di Arona sul nuovo pontile della Lega Navale, Brissago (Svizzera) e in provincia di Varese. L’iniziativa si è  estesa anche al Lago d’Orta con il progetto Rotary for Mobility (che vede coinvolti oltre al RC Borgomanero Arona e Pallanza Stresa, anche quelli di Orta San Giulio e Gattinara) con la mappatura delle coste, l’utilizzo della medesima App e l’installazione di altri tre sollevatori (Omegna, Orta e Gozzano).  Il club di Gattinara….in mancanza d’acqua…..ha aderito al progetto, posizionando un’altalena per disabili nel parco giochi di Gattinara. Da qui l’idea di mappare e inserire nella App anche i luoghi di divertimento ove siano a disposizione giochi fruibili anche da parte di ragazzi disabili. In definitiva un progetto di grande civiltà come ha ricordato Michele Clemente, socio del Rotary Club Borgomanero Arona vera anima propulsiva del progetto che – è stato evidenziato -  ora è pronto per essere esportato ovunque ci sia un Rotary pronto a raccogliere la sfida.   Carlo Panizza

"Paesi in gioco" a Romagnano Sesia

| Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia ROMAGNANO SESIA - Si svolgerà domenica 25 giugno a Romagnano l'undicesima edizione della manifestazione "Paesi in gioco": per tutta una giornata si sfideranno le squadre di Romagnano, Agrate, Borgo Ticino, Cavaglio, Suno, Cressa, Mezzomerico, Momo, Prato Sesia, Cavallirio Vaprio.  Il ritrovo è in piazza Martiri della Libertà alle ore 10.15, alle 10.30 sfilata per le vie del paese, alle 11 benvenuto del sindaco e aperitivo tra gli amici degli stand, alle 12.15 pranzo nella sede degli alpini  (per prenotazioni tel. 0163 826869) e alle 14 inizio dei giochi. Sono previsti in diverse location tornei di scopa e briscola, ballo del mattone, bosca cieca, la piscina dei poppanti, il salto della corda, la corsa delle balle, genodrome, Tutti al mare, Tutti nella panda. La giornata si concluderà alle 18.30 con le premiazioni in piazza. In caso di maltempo la manifestazione è rimandata al 2 luglio.  v.s.

Ultime due serate per "Fontaneto Arte e Sapori"

| Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia FONTANETO D’AGOGNA - Ultime due serate per la rassegna “Fontaneto Arte e Sapori”. Questa sera, venerdì 23 giugno, “Paniscia e Gran Costinata” gli chef delle Pro loco si incontrano in piazza per dare a una cena speciale (inizio ore 20.30). Questo il menù: paniscia da Silavenc a cura della Pro Loco di Sillavengo seguita dalla Gran Costinata a cura della Pro Loco di Fontaneto e per finire una dolce sorpresa preparata dalla Pasticceria Giglio Bianco di Borgomanero. In accompagnamento i vini delle Colline Novaresi. Il costo della cena è 18 euro, bevande escluse. Durante la serata sarà inoltre possibile acquistare taglieri di salumi e formaggi. Dalle 22.30 La Ribalta Art Group presenterà una serie di spettacoli con LaRibalta Juggling, Tittappò, Hulahop Show ed Erik Medina Sanchez. Domani, sabato 24 giugno, chiuderà la kermesse “Fontaneto Arte Sapori Solidale”, giornata il cui ricavato verrà devoluto al progetto del Comune di Fontaneto in favore della popolazione terremotata di Pieve Torina (Macerata). Si inizia alle 16 con l’apertura stand con prodotti tipici marchigiani presentati dai produttori della Cipolla Bionda di Cureggio e Fontaneto; alle 20.30 cena cucinata dalla Pro loco con lo chef Gianluca Zanetta dell’Agriturismo La Capuccina di Cureggio e lo chef del Ristorante Punto Gusto del Phenomenon di Fontaneto. Il menù prevede agnolotti con cipolla bionda di Cureggio e Fontaneto all’amatriciana, tagliere di salumi e formaggi tipici marchigiani e per finire pangelato marchigiano e caffè. Il tutto con degustazione di vini marchigiani. Dalle  22.30 musica con i Divario,  condurrà la serata Gigi Carlotto, con trasmissione diretta di BluRadio, radio ufficiale della manifestazione. Il costo della cena è 20 euro, bevande escluse. Per le cene è necessaria la prenotazione al numero 338-4659749 dalle 18 alle 21. v.s.

Prosegue (anche se lenta) la ripresa dell'economia piemontese

| Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia NOVARA - «Un dialogo tra il mondo delle imprese, quello della finanza e dell’alta formazione è indispensabile per progettare interventi efficaci a favore del sistema economico e del suo sviluppo": sono le parole del presidente della Camera di Commercio Maurizio Comoli, che ha aperto l'incontro che si è svolto ieri pomeriggio alla Camera di Commercio. Incontro organizzato dallo stesso ente camerale e da Banca d’Italia, con il patrocinio dell’Università del Piemonte orientale con tema “L’economia del Piemonte e della provincia di Novara: numeri e tendenze del sistema bancario e produttivo”. "Tra i cambiamenti che ci attendono nel prossimo futuro - ha continuato Comoli - vi è il nuovo assetto del sistema camerale: Novara, con Biella e Vercelli e il Verbano-Cusio-Ossola, concorrerà alla formazione del Quadrante, un’area territoriale di notevole impatto, caratterizzata dalla presenza di 97mila imprese e unità locali, con un valore aggiunto di oltre 21 miliardi di euro e un valore dell’export superiore ai 9 miliardi, che la rendono seconda soltanto a Torino».A portare i propri saluti anche Eliana Baici, direttore del Dipartimento di Studi per l’Economia e l’Impresa dell’Università del Piemonte Orientale: «Eventi come quello odierno rappresentano un’occasione preziosa di analisi e di confronto in quanto aiutano a distinguere l’andamento congiunturale da elementi più strutturali, permettendo di cogliere le cause delle diverse fragilità, che rischiano invece di essere sottovalutate, e di progettare soluzioni appropriate». È seguita la presentazione del Rapporto annuale sull’economia piemontese della Banca d’Italia, introdotto da Ezio Gamerro, dirigente della sede di Torino: «Nel 2016 in Piemonte è proseguita la moderata ripresa dell’economia, sebbene con un ampio divario rispetto ai livelli pre-crisi, con una crescita dei mutui a tasso fisso e una risalita degli investimenti». E proprio sugli investimenti si è concentrata l’analisi di Cristina Fabrizi della Divisione Analisi e ricerca economica territoriale della Banca d’Italia. «Gli investimenti sono stati i grandi assenti di questi anni di crisi: finalmente si assiste ad un recupero, con valori che appaiono positivi per tre rilevazioni consecutive, favoriti anche dagli incentivi fiscali, e con una crescita diffusa, ma più marcata per le piccole imprese manifatturiere e orientata soprattutto all’acquisto di beni strumentali».Dopo gli interventi dedicati all’andamento dell’economia regionale, il focus di analisi si è concentrato sul territorio novarese, grazie all’intervento di Cristina D’Ercole, segretario generale della Camera di Commercio di Novara: «Tra 2000 e 2016 il sistema imprenditoriale provinciale ha manifestato una capacità di tenuta, evidenziando una crescita modesta la cui intensità è andata rallentando nel corso degli anni. Sebbene non si sia giunti ad un’inversione di tendenza, si sono comunque attenuate le difficoltà di costruzioni ed industria, i comparti più colpiti dalla crisi, mentre per gli artigiani, che si concentrano prevalentemente proprio nell’edilizia, l’ultimo saldo positivo tra apertura e chiusura d’imprese risale al 2008». La ripresa quindi si vede, ma è ancora lenta: «I dati sulla produzione industriale si mantengono al di sopra dello zero in maniera pressoché costante, seppur moderata, dalla fine del 2013: nel primo trimestre del 2017 sono emersi risultati più favorevoli e condivisi da quasi tutti i comparti, a cui fanno da risonanza i dati relativi alle esportazioni provinciali, che nello stesso periodo sono cresciute del +5,5%, con un aumento sia sui mercati UE-28 (+4,1%) che su quelli extra-comunitari (+7,8%)». Ha quindi preso la parola Valentina Brunetti, la quale ha illustrato i risultati ottenuti attraverso il progetto “Banche vs Imprese – antagonisti o partner nella crescita?”, promosso da Territorio e Cultura Onlus in collaborazione con l’Università del Piemonte Orientale, la Camera di Commercio e l’Associazione Industriali di Novara, con il supporto dello Studio Commercialisti Associati Colombo Galli Sole Massara. «Obiettivo dell’indagine è stato quello di comprendere le caratteristiche del rapporto banca-impresa, con particolare riferimento ai sistemi di pianificazione e controllo quale possibile elemento di miglioramento della relazione. Dai risultati emergono, in particolare, una scarsa conoscenza della controparte e un’opacità informativa, elementi che potrebbero essere superati sviluppando un pensiero e una lingua comuni, a partire da una reportistica standarizzata, per favorire un rapporto di complementarietà orientato alla crescita».
ITOF sotto scoop
Undicesima edizione
Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia Articolo del: 23-06-2017

"Paesi in gioco" a Romagnano Sesia

Unica classificata per il...
Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia Articolo del: 22-06-2017

"Guida blu": 4 vele per Orta

18-12-2015
| Papa Francesco e “Rassa Nostrana”
08-09-2015
| il filmato del primo volo dell F35 a Cameri
16-03-2011
| Coffee Party - Appuntamento di Pernate con il Corriere di Novara
14-03-2011
| SPORTS NEWS - Pinardi prima di Atalanta - Novara
14-03-2011
| SPORTS NEWS - Parlano Andrea Lisuzzo e Marco Rigoni
Vai alla sezione Fotogallery completa » Guarda tutti i video »
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
AIN - ASSOCIAZIONE-INDUSTRIALI-NOVARA
Banner quadrato 03 - centro il gallo
Più letti nella settimana
Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia | 14-06-2017 | (letto 2359 volte)
Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia | 12-06-2017 | (letto 1867 volte)
Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia | 21-06-2017 | (letto 1399 volte)
Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia | 22-06-2017 | (letto 460 volte)
Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia | 17-06-2017 | (letto 413 volte)
Banner quadrato 04 - locauto
^ Top
"POPUP"