Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 20 ottobre 2017
Articolo di: mercoledì, 26 settembre 2012, 8:01 m.

Da Borgomanero all'Iraq

Aziende dell'Alto Novaresi cercano nuovi mercati con Evaet

È ripresa a pieno ritmo, dopo la pausa estiva, l’attività di internazionalizzazione promossa dall’E.V.A.E.T., l’Azienda speciale della Camera di Commercio di Novara, che nel mese di settembre ha organizzato due importanti iniziative in Iraq e Sudafrica. L’iniziativa irachena, nata dalla collaborazione di diverse Camere di Commercio Italiane, con il coordinamento di Promos e il patrocinio dell’Ambasciata Italiana a Baghdad, ha avuto luogo dal 17 al 20 settembre e si è concretizzata nella partecipazione alla fiera “Project Iraq” e una serie di incontri con le istituzioni locali. Presente alla manifestazione fieristica dedicata all’edilizia una delegazione di 47 imprese italiane, di cui sei novaresi: Brandoni S.p.a. (Romagnano Sesia), Fiore S.p.a. (Borgomanero), FP Pattaroni (San Maurizio d’Opaglio), M&Z Rubinetterie S.p.a. (Bolzano Novarese), O&M S.r.l. (San Maurizio d’Opaglio) e Rubinetteria Quaranta (Gozzano). L’agenda istituzionale ha previsto numerosi appuntamenti, a cui ha partecipato anche Gianfredo Comazzi, presidente dell’E.V.A.E.T., incontrando personalità di rilievo, quali il governatore di Erbil, Nawzad Hadi, il console dell’ambasciata italiana a Erbil, Simone De Santi, e il presidente della Federazione delle camere di commercio del Kurdistan, Dara Jalil Al Khayat. «In occasione di questa visita, che segna l’esordio dell’E.V.A.E.T. in Iraq, abbiamo potuto approfondire la conoscenza di quest’area – è il commento di Comazzi – con le relative opportunità e criticità, legate in particolare ai visti, in merito ai quali ci attiveremo per favorire un miglioramento. Talvolta il linguaggio delle idee è più lento di quello degli affari – aggiunge Comazzi -il nostro impegno è far sì che le nostre idee possano correre velocemente e contribuire a realizzare quegli investimenti in atto e in programma sul territorio iracheno mirati ad una crescita industriale, agricola e turistica». L’esplorazione di nuove opportunità commerciali è stata affiancata dal presidio di aree già conosciute, come il mercato sudafricano, dove l’E.V.A.E.T. ha guidato, dal 2 all’8 settembre, una delegazione di imprese delle province di Novara e Vercelli, grazie alla collaborazione con Asfim, azienda speciale dell’Ente camerale vercellese. La missione, a carattere multisettoriale, ha toccato le città di Cape Town e Johannesburg, dove le imprese hanno incontrato numerosi operatori locali, realizzando complessivamente ben 101 incontri d’affari. L’iniziativa ha visto la partecipazione di Maglificio di Borgomanero S.p.a., MEC S.r.l. (Caltignaga), Nuova Osmo S.r.l. (San Maurizio d’Opaglio), Poletti Rubinetteria (Borgomanero), Sogega S.r.l. (Gattico), Webert S.r.l. (Maggiora) e Agricola Belvedere (Bianzè).

 

Articolo di: mercoledì, 26 settembre 2012, 8:01 m.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top