Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 15 dicembre 2017
Articolo di: martedì, 14 febbraio 2012, 6:13 p.

Ghemme: sospiro di sollievo per la falda

Esclusa contaminazione delle acque sotterranee, parte la bonifica dell’area della discarica

GHEMME - L’iter per la bonifica dell’area intorno alla discarica di Ghemme può ripartire da una buona notizia. Le analisi presentate alla Conferenza dei Servizi di oggi avrebbero allontanato lo spettro di una contaminazione della falda sotterranea da parte delle falde superficiali, già inquinate.

A rivelarlo è il sindaco di Ghemme Alfredo Corazza: “Finora le perizie geologiche avevano dati risultati contrastanti, quanto è emerso oggi invece esclude un inquinamento del sottosuolo più profondo” spiega. Le nuove analisi si sarebbero spinte fino a 140 metri sotto la discarica, non trovando acqua contaminata. La Conferenza dei Servizi ha concordato anche a grandi linee su come procedere per bonificare il sito della discarica e i dintorni, nei quali sono stati trovate varie zone inquinate.

“Dove ci sono i liquidi contaminati saranno inseriti sotto il terreno reagenti chimici per accelerare il decadimento dei materiali pericolosi” spiega il primo cittadino Corazza. I tempi però non saranno brevi. La campagna di monitoraggio e sperimentazione è già cominciata ma ci vorranno almeno 2 anni per terminare la prima parte della bonifica. E per almeno 20 anni bisognerà tenere sotto controllo l’intera area.

Lucia Panagini

Articolo di: martedì, 14 febbraio 2012, 6:13 p.
^ Top