Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 14 dicembre 2017
Articolo di: lunedì, 09 gennaio 2012, 12:00 m.

Gozzano, pareggio con rabbia!

Calcio Serie D / La formazione di Bacchin chiude sull’1-1 il match con la Caronnese

GOZZANO - Il Gozzano inizia il 2012 come aveva terminato il 2011, ovvero con un pareggio. Ma nell’1-1 contro la Caronnese c’è la recriminazione per un rigore negato a Cabrini in pieno recupero e in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Casella.

La prima di ritorno, che coincide anche con la prima dell’anno nuovo, offre un Gozzano rivoluzionato con Bacchin che si affida alla vecchia guardia a centrocampo e parte con Ricky Poi in panchina. Al 1’ è subito brivido con una mischia nell’area davanti a Steni ma poi la gara si incanala sui binari dell’equilibrio. Al 14’ Cassani pennella una punizione per l’incornata di Grigis, Galli con un balzo respinge. Al 21’ è ancora Grigis ad avere la palla per sbloccare lo 0-0 ma calcia con scarsa convinzione, da posizione favorevole, sul fondo. Poco prima del riposo guizzo di Di Napoli. L’ex del Messina si presenta a tu per tu con Steni che è bravo a respingere la sua conclusione. In avvio di ripresa la doccia fredda per gli uomini di bacchin che passano in svantaggio. La retroguardia rossoblu non riesce ad allontanare un pallone che Lucente mette in mezzo. Re Artù Di Napoli è lsto a correggere in rete da due passi una conclusione svirgolata da Trezzi. Caronnese in vantaggio e Gozzano che potrebbe pareggiare un minuto dopo quando Calza non sfrutta una torre di Zirafa e calcia alle stelle da pochi passi. Al 21’ Scavo, l’ex di turno, ci prova con una acrobatica sforbiciata che si perde a lato. Al 33’ capitan Casella sgomita in area varesina e il guardalinee vede tutto. Rosso per lui e Gozzano in dieci per il finale. Al 34’ Poi su punizione colpisce l’esterno della rete. E’ il preludio del gol che giunge 3 minuti dopo e sempre grazie ad una punizione battuta da posizione defilata da Riccardo Poi. Il pallone, deviato dalla barriera, termina nell’angolino e regala il pareggio al Gozzano. Il finale è pirotecnico con lo scatenato Poi che al 43’ ci prova dalla lunga distanza. Galli si allunga e devia in corner. Al 45’ il match-point capita sui piedi di Di Napoli che calcia debolmente tra le braccia di Steni. Al 46’ Poi scatta in contropiede, Galli respinge la sua conclusione, riprende Cabrini che con la porta vuota viene atterrato da Calabrò. L’arbitro non concede il rigore e anzi ammonisce il giovane talento rossoblu. Al 48’ Steni evita la beffa chiudendo lo specchio a Di Napoli. Termina 1-1 con il pubblico di casa inferocito contro l’arbitro.

Donatello Zonca

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato 

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

poi.JPG

Articolo di: lunedì, 09 gennaio 2012, 9:04 m.
^ Top