Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 26 settembre 2017
Articolo di: giovedì, 08 novembre 2012, 10:05 m.

La scuola media di Fontaneto premiata al Campidoglio

Ha vinto il premio internazionale Global Junior Challange con il giornalino-blog

FONTANETO D'AGOGNA - Importante riconoscimento alla scuola media di Fontaneto d'Agogna che è arrivata prima, nella categoria fino a 15 anni, al concorso internazionale Global Junior Challange. «Per noi era già un grande soddisfazione essere riusciti ad entrare nel novero dei finalisti – racconta la professoressa Federica Pellegrino, coordinatrice del progetto – e quando in diretta abbiamo appreso di esserci classificati al primo posto è stata per tutti noi una grandissima emozione». Giunto alla 6ª edizione, il concorso internazionale, promosso da Roma Capitale e organizzato dalla Fondazione Mondo Digitale, premia l'uso innovativo delle tecnologie per l'educazione e ha coinvolto scuole provenienti da 19 Paesi. «Il progetto che abbiamo proposto– prosegue la professoressa Pellegrino – si intitola “La nuova talpa online – Da giornalino a … mini portale scolastico”, visibile sul nostro sito talpaonline.altervista.org. Si tratta di un giornalino scolastico multimediale e interattivo che stiamo portando avanti da quasi dieci anni e che ultimamente abbiamo integrato con i più famosi social network». Significativa la motivazione dell'attribuzione del premio ai ragazzi di Fontaneto: “Il progetto finalista con la creazione di una redazione virtuale ha abbattuto le mura della scuola aprendola al mondo dei ragazzi e delle ragazze consentendo loro di interagire in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo attraverso il miniportale aperto sulla rete globale internet. I ragazzi si sono infatti trasformati in reporter e sono diventati “attori” e protagonisti del loro apprendimento. Grazie all'interattività offerta dalle nuove tecnologie, hanno potuto lavorare in modo piacevole e coinvolgente. Grande è stata l'attenzione all'inclusione: gli allievi con disabilità visive hanno “visto” i loro compagni attraverso i racconti del lettore vocale integrato nel portale. Gli allievi di lingua non italiana hanno potuto comprendere le informazioni attraverso il traduttore multilingue. Questo progetto non ha richiesto l'impegno di ingenti risorse economiche, ha messo in luce notevole creatività rendendo possibile l'abbattimento in parte del “Digital divide” aprendo agli allievi le porte della scuola digitale. Gli insegnanti – conclude il testo di conferimento del premio – con la loro alta professionalità hanno restituito alla funzione docente il ruolo di guida creativa e visionaria, capace di attrarre e ospitare i propri allievi”. Alla premiazione, svoltasi in Campidoglio ha partecipato una piccola rappresentanza degli studenti, accompagnati dalle professoresse Federica Pellegrino,  Patrizia Gumier e Silvia Grazioli.

Redazione online

 

Articolo di: giovedì, 08 novembre 2012, 10:05 m.
youkata
^ Top