Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 17 dicembre 2017
Articolo di: mercoledì, 27 aprile 2011, 6:30 p.

Lite tra vicini di casa: italiano spara a marocchino

L'episodio a Briga Novarese

BRIGA NOVARESE - ORE 18  - Si era trasferito da soli due mesi a Briga Novarese, piccolo paese a pochi chilometri da Borgomanero, con la moglie e tre figli piccoli.
Nella tarda mattinata di oggi, intorno alle 12,20, un vicino di casa, un italiano di 57 anni, gli ha sparato un colpo di pistola, a causa degli schiamazzi, a suo dire, che stavano facendo i bambini.
Adesso la vittima, un cittadino marocchino, ferito alla spalla dal proiettile, è ricoverato all'ospedale Santissima Trinità di Borgomanero.
L'episodio si è registrato in uno stabile di via San Marco, nel piccolo comune sulle colline del Novarese. I figli del vicino facevano, secondo l'italiano, troppo chiasso e così il 57enne è andato a bussare alla porta del marocchino, per farlo presente.
Tra i due è nata una violenta discussione e il 57enne sarebbe tornato nella sua casa a prendere l'arma. E', quindi, rientrato dal vicino, sparandogli alla spalla.
Successivamente sarebbe scappato, trovando rifugio a Borgomanero. Nella città agognina sarebbe stato scovato e arrestato dalle Forze dell'Ordine.

ORE 15.30 - Un uomo ha sparato al suo vicino di casa, nella tarda mattinata di oggi, nel Novarese.
L’episodio si è svolto a Briga Novarese, nell’alta provincia di Novara. Qui, per cause al momento in fase di accertamento, durante una lite tra vicini, un italiano di 57 anni ha sparato un colpo d’arma da fuoco contro un marocchino, colpendolo alla spalla e perforandogli la clavicola. L’uomo ferito non sarebbe comunque in pericolo di vita.
Secondo una prima ricostruzione dei fatti, intorno alle 13.30 lo sparatore si sarebbe alla fine consegnato alle forze dell’Ordine e si troverebbe ora in questura a Novara.

Monica Curino

Articolo di: mercoledì, 27 aprile 2011, 6:30 p.

Dal Territorio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio
MAGGIORA - Abigaille Zanetta era nata a Suno nel 1875, ma la sua famiglia, il papà Bartolomeo e la mamma Maddalena Marucco,  era originaria di Maggiora. E sempre a Maggiora  iniziò la sua carriera professionale come insegnante presso il locale Asilo Infantile. Attività questa che non l’avrebbe fatta assurgere agli onori della cronaca tanto da essere(...)

continua »

Altre notizie

^ Top