Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 11 dicembre 2017
Articolo di: mercoledì, 04 luglio 2012, 4:11 p.

Maggiora: vicino il ritorno del motocross

Forse già la prossima settimana la discussione in Consiglio Comunale

MAGGIORA - Maggiora potrebbe ritornare la capitale italiana del motocross, come lo è stata dagli anni '70 agli anni '90. Manca, infatti, solo l'approvazione definitiva del Consiglio Comunale al progetto di recupero dell'area del Mottaccio del Balmone, che riaprirebbe le porte alle gare internazionali. Il documento, dopo un inter durato un anno, dovrebbe approdare in Consiglio per il via libera definitivo, forse già la prossima settimana. "Come da procedura abbiamo acquisito le osservazioni dei cittadini e il parere dell'Ufficio Urbanistica della Provincia di Novara, per poi presentare le controdeduzioni del nostro tecnico - spiega il sindaco di Maggiora, Giuseppe Fasola - Non ci sarebbero però modifiche da fare al nostro progetto". Una volta che sarà arrivata l'approvazione definitvia dovrebbero cominciare presto i lavori, da parte della Schava Srl, la società biellese, che ha già concordato con il Comune una convenzione di massima da ufficializzare a breve davanti ad un notaio. "I lavori non riguarderanno solo la pista di motocross, che verrà utilizzata per gare solo due weekend all'anno - precisa il primo cittadino - Ma è prevista l'intera ristrutturazione dell'area, come la zona bar e ristorante". Strutture necessarie a maggior ragione se Maggiora tornerà ad ospitare gare importanti. La federazione internazionale ha già espresso interesse al progetto e, se tutto andrà come previsto, nel giugno 2013 le moto potrebbero già tornare a rombare nel borgomanerese per un campionato del mondo.

Lucia Panagini

Articolo di: mercoledì, 04 luglio 2012, 4:11 p.
^ Top