Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 17 gennaio 2018
Articolo di: sabato, 10 settembre 2011, 4:36 m.

Nuovo look per il centro storico di Romagnano Sesia

Al via i lavori (con polemiche) in via Novara

ROMAGNANO SESIA - In fase di ultimazione i lavori per il rifacimento di pavimentazione e sottoservizi di via Generale Ragni e piazza dell’Abbazia. Da lunedì sono partiti quelli che interessano il primo tratto di via Novara, da piazza Libertà fino alla connessione con via Lorenzo Bianchi; anche in questo caso il manto stradale sarà in porfido con due scorrimenti laterali in granito.  Lavori che comportano difficoltà per il traffico nel centro di Romagnano, peraltro già in sofferenza nelle ore di punta. Per consentire lo svolgimento dei lavori (che si dovrebbero protrarre per tre mesi) l’area interessata sarà interdetta alla circolazione: si tratta del primo tratto di via Novara, di alcune stradine che diramano e dell’inizio di via Martiri. «Per la chiusura di questo tratto che coincide con la strada 142 Biella-Laghi – spiega il sindaco Carlo Bacchetta – c’è l’ordinanza della Provincia. La situazione non deve allarmare i cittadini. Ci saranno momenti di chiusura alternati ad altri in cui potrà riprendere il traffico». Una certezza per il sindaco, che si dice intransigente, è la fine lavori: «Dovranno concludersi entro i primi dicembre. Dopo le sorprese e i ritardi – prosegue - per via Generale Ragni e piazza dell’Abbazia, dove i ritrovamenti archeologici hanno dilatato i tempi previsti, non vogliamo correre rischi e confidiamo di concludere i lavori entro la fine di novembre». La chiusura del centro provoca anche problemi alla viabilità e ai servizi, come lo spostamento delle fermate dei bus, trasferite nel primo tratto di viale Mazzini. «Siamo consapevoli dei disagi – ammette Bacchetta – d’altra parte si tratta di opere essenziali di riqualificazione: sia dei sottoservizi, che da tempo presentano delle criticità, sia dal punto di vista del miglioramento dell’assetto urbanistico del centro». A fronte di alcune critiche per la riqualificazione di via Generale Ragni, sollevate da residenti e operatori commerciali interessati, Bacchetta invita alla pazienza: «Tutti assieme – dice - dovremo soffrire un poco, ma a lavori ultimati avremo un centro cittadino migliore».   

Carlo Brugo

Articolo di: sabato, 10 settembre 2011, 4:36 m.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top